Riccardo Muti è salito sul podio dell’Arena una sola volta, il 7 agosto 1980, con una rara esecuzione della Messa di Requiem di Verdi, durante una serata dedicata alle vittime della fame e della violenza nel mondo.

Il Maestro Riccardo Muti dirigerà Aida, in forma di concerto, il 19 giugno in Arena per la serata inaugurale del Festival lirico 2021, nel 150° anniversario dalla prima rappresentazione dell’opera di Giuseppe Verdi al Cairo, nel 1871. La replica il 22 dello stesso mese .

Il Sovrintendente e Direttore Artistico Cecilia Gasdia: «La presenza del Maestro Riccardo Muti è il modo più elevato e formidabile per rendere omaggio a questo capolavoro nel 120° anniversario dalla morte di Giuseppe Verdi, con due serate che passeranno alla storia come pietra miliare per l’Arena di Verona e il suo pubblico».

Muti è stato in Arena una sola volta 41 anni fa, il 7 agosto 1980, con una rara esecuzione della Messa di Requiem di Verdi, durante una serata dedicata alle vittime della fame e della violenza nel mondo e a pochi giorni dalla strage di Bologna del 2 agosto 1980.

bannersmartedizioni805x105

«La direzione del grande Riccardo Muti è una di quelle eccellenze che come Presidente della Fondazione Arena di Verona mi inorgoglisce – sottolinea il Sindaco di Verona Federico Sboarina –. Da quando, tre anni fa, ho chiesto alla Fondazione l’innalzamento della qualità artistica, abbiamo avuto molti grandi artisti e grandi direttori, certo è che portare il Maestro dà un’emozione davvero speciale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *